Logo Metodo 3EMME

Domande frequenti

  • Qual è il periodo dell’anno migliore per iniziare il Metodo 3EMME?

    Come in tutti i casi in cui bisogna cambiare le proprie abitudini, il momento migliore è quando si è pronti a farlo, quindi in qualsiasi periodo dell’anno.

    #1
  • Quanto peso posso riuscire a perdere?

    È piuttosto variabile da caso a caso, visto che influiscono le caratteristiche fisiche di ognuno come il livello di ritenzione idrica o la proporzione tra massa muscolare e massa grassa di base. I dati delle persone che hanno seguito questo metodo fino ad oggi indicano che nelle prime 6 settimane potresti riuscire a perdere tra il 6% e il 12% del tuo peso totale.

    #2
  • È necessario pesare gli alimenti?

    No, non è necessario. Tuttavia, le quantità di alcuni alimenti vanno tenute sotto controllo e la dietologa ti spiegherà come farlo (cereali, legumi, carne e pesce sono misurati in base a quantità a cui dobbiamo attenerci). Non è indispensabile pesarli, ma può aiutare per avere un’idea piuttosto precisa sulla quantità delle porzioni, soprattutto all’inizio. Man mano il peso può anche essere sostituito da unità di misura meno precise (mezza tazza, un cucchiaio, ecc.).

    #3
  • È possibile seguire il Metodo 3EMME senza usare integratori alimentari?

    È possibile, però i risultati non saranno gli stessi, visto che gli integratori aumentano e potenziano gli effetti depurativi e drenanti del Metodo 3EMME. Inoltre, svolgono una funzione saziante, riducono l’ansia e migliorano l’umore, tutti elementi imprescindibili per non saltare la dieta.

    #4
  • È assolutamente necessario consumare tutti i pasti indicati?

    Sì, è indispensabile. È il miglior modo per far abituare il nostro organismo a questo nuovo tipo di alimentazione e a fargli fare piccole e frequenti digestioni.

    #5
  • Se mi viene fame, cos’altro posso mangiare?

    Programmando uno spuntino ogni due ore è difficile che la fame persista. In ogni caso esiste la possibilità di aggiungere un po’ di frutta o di verdura in più in caso di necessità.

    #6
  • È consentito il consumo di alcool?

    Le bevande alcooliche sono considerate tossiche per l’organismo, per cui nel Metodo 3EMME vengono eliminate. Tuttavia, a partire dalla 3ª fase, è possibile includere nella dieta un bicchiere di vino rosso di buona qualità al giorno, come si raccomanda nella dieta mediterranea.

    #7
  • Posso seguire il Metodo 3EMME se sono fumatore/fumatrice?

    Sì, anzi, è altamente raccomandabile per ottenere uno stile di vita sano. Sarebbe molto positivo se riuscissi a ridurre o a tenere sotto controllo il numero di sigarette, anche se non è il momento migliore per smettere radicalmente. È meglio aspettare di avere consolidato le nuove abitudini.

    #8
  • Posso continuare a seguire il Metodo 3EMME se resto incinta?

    Non nelle fasi più critiche. È possibile riorganizzare la 3ª fase ed adattare la 4ª sempre sotto la supervisione del tuo ginecologo e della tua dietologa.

    #9
  • È consigliabile per i bambini?

    No. I bambini in fase di sviluppo devono acquisire delle abitudini alimentari simili alla fase Regular, ma conviene soddisfare le loro necessità specifiche.

    #10
  • Il Metodo 3EMME può essere seguito da vegetariani?

    Assolutamente sì, basta fare qualche piccola e semplice modifica. La filosofia del Metodo 3EMME è molto vicina al vegetarianismo.

    #11
  • Posso seguire il Metodo 3EMME se vado a mangiare fuori?

    Non è impossibile. L’importante è attenersi il più possibile, anche se una volta ogni tanto il modo di cucinare o di presentare gli alimenti non è proprio quello di rigore. Per fare un esempio: nella 1ª fase si può chiedere un frutto o una macedonia senza zucchero + un piatto di insalata + verdure alla piastra o alla griglia, senza olio e senza sale.

    #12
  • Se vado in viaggio per qualche giorno, posso continuare a seguire la dieta?

    È sempre possibile comprare un po’ di frutta nel posto in cui si va. C’è bisogno solo di un po’ di organizzazione per pianificare bene i pasti e non rischiare di improvvisare e di saltare la dieta.

    #13
  • Se esco a bere qualcosa cosa posso ordinare?

    Nelle due prime fasi dobbiamo limitarci a bere acqua o succhi di frutta naturali. A partire dalla 3ª fase è permesso un bicchiere di vino rosso, di qualità ovviamente.

    #14
  • Come faccio a non saltare la dieta se ho degli impegni ineludibili (festeggiamenti in famiglia, cene di lavoro, ecc.)?

    In primo luogo dobbiamo cercare di attenerci al massimo alla dieta e, se possibile, di scegliere dei piatti che siano previsti dal programma nutrizionale: insalate, verdure, frutta, anche se non conosciamo con sicurezza gli ingredienti di elaborazione o il tipo di cottura. Se non è possibile scegliere, dobbiamo almeno evitare di mangiare un po’ di tutto o in quantità eccessive. Ad ogni modo si tratta di occasioni sporadiche che si possono prevedere con un certo anticipo, e quindi possiamo ricorrere ai consigli della nostra dietologa per depurarci dopo queste puntuali deviazioni, magari riprendendo per uno o pochi giorni la fase previa del Metodo.

    #15
  • Posso praticare sport durante le prime fasi del Metodo 3EMME?

    Se già si praticava sport abitualmente si può continuare a farlo, anche se bisogna adattare l’intensità dell’attività fisica al minore apporto energetico. Se si osservano sintomi di stanchezza è consigliabile il riposo. Se invece non si faceva nessun tipo di attività fisica è necessario cominciare un programma di esercizi leggeri e adatti alle possibilità di ciascuno.

    #16
  • Passate le 6 settimane del Metodo 3EMME posso ritornare a mangiare “normalmente”?

    La filosofia 3EMME ha l’obiettivo di insegnare a mangiare di tutto, ma in proporzioni e ritmi adeguati. E spesso non è questo quello che intendiamo per “mangiare normalmente”. Le 6 settimane del Metodo 3EMME comportano un’educazione alimentare, e, una volta arrivato al punto di introdurre nella dieta tutti gli alimenti, sarai pronto per seguire una dieta normale che ti premetterà di mantenere il tuo peso forma mangiando di tutto, ma nel momento e nelle quantità giuste.

    #17

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

metodo emme